LA COLLEZIONE PALIO
Gli abiti dello stilista Emilio Pucci ispirati al Palio di Siena

La mostra a Siena


    Sono passati cinquant'anni da quando lo stilista Emilio Pucci presentò questi abiti nella sfilata di Palazzo Pitti a Firenze nel 1957. Il successo fu enorme, tanto che furono presentati anche negli Stati Uniti e perfino in Unione Sovietica, a Leningrado, un evento unico per quei tempi: la Collezione Palio rappresenta quindi uno dei primi esempi dell'affermazione del made in Italy nel mondo, che valsero allo stilista il Neimann-Marcus Award, l'Oscar della Moda.

    Le diciassette idossatrici sfilarono con i colori delle Contrade di Siena, in un'esplosione di colori sgargianti, simboli araldici e motivi geometrici.
    Come spiegò lo stesso Emilio Pucci "può sembrare strano che abbia scelto un tema così remoto per il mio lavoro che ha un sapore così moderno, ma io, artigiano fiorentino di oggi, mi sento molto vicino agli artigiani del Tre e del Quattrocento ed è proprio l'elemento medievale del Palio di Siena con la sua ricchezza di motivi geometrici e di colore che mi hanno affascinato".

    La Collezione Palio di Pucci Emilio fu la prima vera collezione che seppe dimostrare una coerenza nel progetto, dalla scelta del tessuto e dello stampato alla sua applicazione su un'ampia gamma di modelli: abiti da sera, camicie, short, foulards, costumi da mostre-siena e teli di spugna, che nella mostra a Siena vengono presentati assieme a disegni, schizzi, tessuti e prove di colore, e messi in relazione con la fonte di ispirazione, ovvero il Palio e le Contrade.

    In effetti l'ispirazione di Emilio Pucci non appare una semplice rivisitazione a scopi commerciali: ha saputo rielabolare accostamenti secolari in modelli moderni, dimostrando comprensione e sensibilità per questa particolare città, che ancora oggi ha mantenuto il proprio passato medievale non solo nelle tradizioni ma anche nello spirito.

Informazioni turistiche

LUOGO
    Complesso Museale di Santa Maria della Scala (Piazza del Duomo)

ORARI
    Anno 2007, tutti i giorni ore 10:30-19:30

COSTO BIGLIETTO
    Intero 6 - Ridotto 4 - Studenti 2 - fino a 6 anni gratis

CONDIZIONI DI VISITA
    Sono vietate riprese video o foto. Le borse devono essere lasciata al guardaroba (servizio gratuito)

SEGRETERIA MUSEO
    tel. +39 0577/224811 224835 224830
    fax. +39 0577/224829
    infoscala@sms.comune.siena.it
    www.santamariadellascala.com

ENTI PROMOTORI
- Istituzione Santa Maria della Scala,
- Comune di Siena,
- Fondazione Archivio Emilio Pucci.

© Copyright 2007 Fabio Gori