Il PALAZZO PUBBLICO ed il MUSEO CIVICO Aperto dal 30 aprile 2021

. .

Il Palazzo Pubblico

    Il Palazzo Pubblico si trova in Piazza del Campo, ed è affiancato dall'altissima e panoramica Torre del Mangia.
    Fu costruito tra il XIII ed il XIV secolo per ospitare i Nove signori che governavano la Repubblica di Siena. Da allora è rimasto immutato, a parte le merlature della ali lateriali e lo stemma dei Medici, aggiunto dopo la conquista da parte di Firenze.

L' Entrone

    La visita inizia dal monumentale Cortile del Podestà, chiamato "entrone", dove i cavalli che corrono il Palio sostano prima di entrare in piazza.
    Dal qui si entra nel Museo Civico, che si sviluppa in grandissime sale addobbate con famose opere d'arte, e che comprende anche la Loggia panoramica ed una grande Cappella.
    Dall'entrone si accede anche alla Torre del Mangia, mentre il Teatro dei Rinnovati, realizzato del XV secolo, è accessibile solo in occasione degli spettacoli. Nel Palazzo si trovano anche gli uffici dell'Amministrazione Comunale, non accessibili ai turisti.

Le sale del Museo Civico

    Nel Palazzo Pubblico di Siena c'è uno dei musei più importanti d'Italia: è il Museo Civico, formato da una serie grandissime sale addobbate con grandiose opere d'arte che si ritrovano in tutti i libri di scuola:
    - Nela Sala del Mappamondo, "la Maestà" di Simone Martini (1315), con la raffigurazione di Maria invitata dai Santi per proteggere la città, ed il "Guidoriccio da Fogliano all'assedio di Montemassi" (1328), allegoria dell'espansione di Siena in Maremma, attribuito a Simone Martini.
    - Nella Sala dei Nove, il ciclo di affreschi sugli "effetti del buon governo e del cattivo governo in città e campagna" dei Fratelli Lorenzetti (1338-1339), la prima opera "laica" nella storia dell'arte, che doveva ispirare i governanti della città.
    - Nella Sala del Risorgimento, la famosissima raffigurazione dell'incontro tra Garibaldi e Vittorio Emanuele II a Teano (1886).

La Loggia dei Nove

    Dal Museo Civico si accede alla Loggia panoramica, rivolta a sud, dove i nove che governavano la città potevano ammirare i possedimenti di Siena fino all'orizzonte (giacché, a nord, il dominio della nemica Firenze arrivava fino a pochi chilometri da Siena), e sembrava di dominare il mondo.
    Infatti, nella Sala del "Mappamondo", fino a tre secoli fa, c'era un meccanismo girevole di Ambrogio Lorenzetti, in cui Siena era rappresentata al centro e tutto intorno le terre conquistate.
    Il museo comprende anche una grande cappella in stile gotico del XV secolo, che ha conservato l'arredo originale della cappella precedente, con un coro ligneo, un prezioso organo ed un raro lampadario al centro della sala.

Info

LUOGO
    Piazza il Campo 1
    (Cortile del Podestà)

ORARIO
    Tutti i giorni ore 10:00 - 19:00 (chiusura biglietteria 18:15)
    I suddetti orari potranno avere variazioni nei periodi dei Palii.

COSTO INGRESSO
 -   intero € 10
 -   ridotto € 9(ragazzi da 12 a 19 anni, over 65, studente universitario non iscritto ad istituzioni universitarie senesi, categorie convenzionate, militari).
 -   famiglia € 22 (2 adulti + minori superiori a 11 anni).
 - gratis: under 11, portatori di handicap e giornalisti.

Cumulativi con validità 2 giorni (non prenotabili)
 -   cumulativo MUSEI COMUNALI (Museo Civico e Santa Maria della Scala) € 14,00.
 -   integrato MUSEI COMUNALI + PINACOTECA NAZIONALE (Museo Civico, Santa Maria della Scala, Pinacoteca Nazionale) € 20,00 (acquistabile presso la biglietteria del Museo Civico o del Santa Maria della Scala).


Aggiornato luglio 2021. Gli orari ed i prezzi possono aver subito variazioni.