TERRA DI SIENA FILM FESTIVAL
    fine settembre - inizi ottobre (ingresso libero)

Terra di Siena Film Festival

    Terra di Siena Film Festival è un concorso cinematografico che dal 1996 promuove il cinema indipendente di tutto il mondo, altrimenti destinato a non usufruire di una adeguata visibilità, privilegiando tematiche sociali universali come i diritti umani, l'infanzia violata e la difesa dell'ambiente.
    I film ed i documentari vengono proiettati gratuitamente al Cinema Nuovo Pendola in Via San Quirico a Siena, nei pomeriggi dei 5 giorni del festival.
    Il concorso è riservato a 12 film inediti, tutte anteprime nazionali e internazionali, selezionati in tutto il mondo. Inoltre, la rassegna offre un concorso specifico per cortometraggi e la visione di film-documentari in prima visione mondiale.
    In queste giornate il Festival ospita personaggi di spicco e premi Oscar (nelle edizioni passate, Alain Delon e Susan Sarandon) e ogni edizione rende omaggio ad uno dei grandi registi del cinema italiano.

Le edizioni passate

      2018

    Emanuela Ponzano è stata premiata in presenza di Stefania Sandrelli e del mitico Paolo Rossi come "miglior attrice" alla 22esima edizione del Terra di Siena Film Festival, per le sue interpretazioni nei cortometraggi "Thessalus e Medea" e "Resurrection".
    Il primo, scritto e diretto da Jan Hendrik Verstraten, ruota attorno al personaggio mitologico greco del dramma di Euripide, il secondo è un western diretto da Emiliano Ferrera.

2017

    Si è conclusa con la vittoria di "Veleno" del Terra di Siena Film Festival, un film di denuncia che ci porta al cospetto di una piaga dilagante dei territori del sud Italia.
   Il premio della criticaè andato a "Le verità" e quello della giuria dei giovani a "L'esodo", metre tra i cortometraggi il vncotore è stato "Respira".

2016

    Il Sanese d'oro, il premio al miglior lungometraggio, è andato a Rossana Patrizia Siclari con "Mata Hari"; premiata anche Elisabetta Gregoraci come miglior attrice protagonista.
    "Indro. L'uomo che scriveva sull'acqua" di Samuele Rossi, il regista che fece incetta di premi nell'edizione del 2011,. è stato coronato miglior docufilm, mentre "Mi chiamo Renato" di Emilio Marrese ha ricevuto l'apprezzamento della critica ed il riconoscimento di cinema ecosostenibile (entrambi nella categoria documentari).
    Infine il gran premio della giuria dei giovani è stato assegnato al regista Alessandro Aronadio per il suo "Orecchie".

2015

    Gran Premio della Giuria Internazionale al film ONE ROCK THREE RELIGIONS di Isaac Hertz, "per la capacità di affrontare la convivenza tra le diverse religioni per superare le differenze e contribuire alla pace". Il premio speciale della giuria è stato consegnato a George Ovashvili per il suo film "Corn Island" candidato al premio Oscar come miglior film straniero.
    Nella sezione corto ha vinto "Il sarto dei tedeschi" di Antonio Losito, reso disponibile sul sito web www.badtaste.it, nella sezione docufilm ha vinto "Vertical conquests", dedicato alla street art, nella sua dimensione artistica ma anche sociale

2014

    L'edizione 2014 ha puntato sull'ecologia ed il "Green carpet", il tappeto verde dove si sono svolte sfilate che hanno unito cinema e moda per un futuro sostenibile.
    Il vincitore del XVIII Terra di Siena Film Festival è il film "the ButterFly's Dream", il Premio Miglior Cortometraggio è andato al film "Ad Esempio" di Silvio Governi, il Gran Premio della Critica al film "La terra e il vento" del regista Sebastian Maulucci, il premio del pubblico a "Maidan Massacre" di Eleonora Jenkinson, ricostruzione documentaristica dei tragici eventi avvenuti il 20 febbraio 2014 nella Piazza Maidan di Kiev.

2013

    Il vincitore del XVII Terra di Siena Film Festival è il film "Compulsion" del regista canadese Egidio Coccimiglio, al quale è andato il Sanese d'Oro e la Menzione Speciale della Critica con la seguente motivazione: "un felice ritratto di due donne della nostra contemporaneità che vivono una relazione complessa, rispecchiando il conflitto fra una società dell'apparenza e il dolore dei drammi personali. Ritratto condotto con abile trascorrere del regista di commedia a quella di dramma e del grottesco".
    Si è aggiudicato il Premio Miglior Cortometraggio "La Voce di Berlinguer" di Mario Sesti e Teho Teardo "per le immagini dell'ultimo tragico comizio, per le parole di un discorso dove si parla di felicità".

2012

    Si è aggiudicato il "Sanese d'oro" della XVI edizione il film svedese Sound of noise.
    Il premio "Social Word", a pari merito, ai film Just like a woman con Sienna Miller e Sound of noise.
    Il premio della critica "Music Feel" è andato al film belga Les Géants.
    Il premio della giuria popolare è stato vinto da The last will and Rosalind Leigh.

2011

    Questa edizione ha sancito il successo del film "La Strada verso casa" del regista esordiente Samuele Rossi, che ha vinto sia il premio M-Feel assegnato dalla critica, sia l'Award assegnato dal pubblico in sala.
    Madrina della XV edizione è stata la star premio Oscar Susan Sarandon: nella prima giornata del festival ha presentato in prima mondiale la copia restaurata del film "Thelma & Louise", che l'attrice interpretò nel 1991.
    Dal tema dell'emancipazione femminile suggerito da questo film, ha preso spunto la retrospettiva "Donne in azione", uno dei tanti eventi collaterali di questo festival del cinema, dove era prevista la proiezione di film in cui le donne sono le principali protagoniste.

Anni precedenti

    Negli anni precedenti ha avuto ospiti del calibro di Andy Garcia, il premio Oscar Bob Rafelson, Eric Roberts, Emilia Fox, Peter Greenaway, il premio Oscar Colin Firth, Valeria Golino, Raz Degan, Giancarlo Giannini, Lucia Bosè, Gabriel Garko, Giuliana De Sio, Ennio Fantastichini, Elena Sofia Ricci, Gabriella Pescucci, Sandro Veronesi, Margherita Buy, Laura Morante, Silvio Orlando, Stefania Sandrelli, Nino Manfredi, Giovanna Ralli, per non parlare delle grandi star della musica mondiale come Emir Kusturica e il premio Oscar Luis Bacalov che hanno tenuto concerti memorabili in Piazza il Campo.
    Nel 2009 e nel 2010, il Festival ha avuto l'onore di ricevere la Targa d'Argento e due medaglie d'oro dal Presidente della Repubblica, per l'alto livello culturale e artistico.

Info

RECAPITI
    Terra di Siena International Film Festival
    Associazione centro Studi Mario Celli
    Via del Giglio 4/A 4/B
    www.terradisienafilmfestival.it
    info@terradisienafilmfestival.it
    0577-222999

A CURA DI
    Maria Pia Corbelli



Aggiornato ottobre 2018.
Luoghi e orari potrebbero avere subito variazioni.

© Copyright 2011-2018 Fabio Gori